Germogli di lenticchie

Nonnacurcuma- La natura in tavola

Germogli di lenticchieQuesti germogli li ho ottenuti dalle lenticchie. La tecnica per farli è davvero semplice ed occorrono solo poche cose. Mi è stata suggerita da una persona che incontro spesso e molto appassionata di cucina naturale. Io ho eseguito alla lettera i suoi suggerimenti e ho ottenuto dei germogli pronti all’uso da tenere in frigorifero. Di germogli ne esistono di diversi tipi, sia di legumi che di cereali. Quelli più conosciuti sono i germogli di soia, di porro, di alfa alfa, di grano saraceno e tanti altri,Sono naturalmente ricchi di minerali (ferro, fosforo, calcio e potassio), vitamine del gruppo B, viatamina A e C. Sono indicati, in caso di stress e stanchezza, per riportare equilibrio fisico. Per fare questi germogli ho utilizzato 2 cucchiai di lenticchie intere, le ho messe in un vasetto di vetro, le ho bagnate, coperte con un tessuto di tulle fissato con un elastico intorno, ho rovesciato l’acqua eccedente e le ho messe leggermente inclinate proprio come mi ha indicato la mia amica. Ogni giorno le ho sciacquate e tenute con un goccino di acqua sul fondo. Al quarto giorno eccovi la sorpresa! Sono davvero molto carini e si possono usare in molti modi. Io stasera li ho messi negli involtini primavera. Si possono condire nelle insalate e mangiati crudi oppure decorare altri piatti.

Germogli di lenticchie

By 21 Gennaio 2015

Ingredients

Instructions

Basta prendere un vasetto di vetro, metterli in ammollo, scolare l'acqua, mettere un pezzo di tulle e fissarlo con un elastico intorno al collo del vasetto e tenerlo leggermente inclinato con un goccino d'acqua dentro in modo che stiano sempre in umido.

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.