Empanadas

Nonnacurcuma- La natura in tavola

Empanadas

Le empanadas le ho preparate per degli amici che hanno deciso, per questioni etiche, di non consumare prodotti di origine animale. Per me diventa sempre un’occasione per sperimentare nuove ricette e per acquisire sempre più consapevolezza che, nel campo sterminato del mondo culinario, non esistono barriere. Io non amo molto le etichette e a prescindere dalle scelte personali le cose buone rimangono buone. Spesso mi capita di imbattermi in persone che associano le ricette vegane a un gusto sciapo e poco interessante. Ma vi assicuro che mangiare solo prodotti vegetali non vuol dire per niente che non si possono mangiare piatti buoni. Lavorando nel mondo del naturale, ogni scelta e filosofia alimentare rappresenta per me un arricchimento e una nuova strada da andare a percorrere per arricchire le mie conoscenze. Queste empanadas sono la dimostrazione che nella cucina tutto è possibile. Chi le ha mangiate è rimasto meravigliato dalla loro bontà. Se avete del tempo a disposizione, provate a farle, sono davvero deliziose!

Le empanadas sono dei panzerottini originari dell’America Latina. Sono dei fagottini a forma di mezzaluna ripieni tipicamente di carne e vengono fatte durante le feste creole in Perù e per festeggiare il ritorno dei gauchos dopo lunghi periodi di assenza per fare i guardiani di mandrie. Io le ho preparate con un ripieno di chili piccante fatto di SOIA, FAGIOLI NERI, PEPERONI, CIPOLLA e SPEZIE. 

Sono davvero soddisfatta, non credevo che potessero venire così buone da riuscire ad ingannare il più grande mangiatore di chili che io conosca! Se avete un po’ di tempo e avete voglia di cimentarvi in cucina questa è una ricetta davvero sfiziosa da presentare ad un aperitivo!

 

Empanadas

By 15 Luglio 2014

  • Prep Time : 50 minutes
  • Cook Time : 30 minutes

Ingredients

Instructions

Mettere in ammollo la soia per circa mezz'ora e lasciar riposare. Intanto, in una padella larga far rosolare, a fuoco dolce, la cipolla tritata e il  peperone a pezzetti. Quando saranno ammorbiditi, aggiungere la soia precedentemente strizzata.  Mettere i fagioli neri, il pomodoro, il cumino, la paprika e l'origano, un mezzo bicchiere di acqua e far cuocere a fuoco lento per circa 1 ora. Il composto dovrà risultare abbastanza asciutto. Stendere l'impasti con un mattarello. Deve essere sottile! Ricavarne dei cerchi con una formina da biscotti o un bicchiere dal diametro di 4 cm. Bagnare i bordi, mettere al centro un cucchiaino di ripieno e chiuderli a mezzaluna. Infornarli a 180 ° per circa 15 minuti. Se però non avete tempo, potete sostituire l'impasto di farina con dei rotoli già pronti di pasta sfoglia! In questo caso però, bisogna spennellarli prima di infornarli con del latte (anche vegetale)

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.