Caponata di melanzane leggera

Nonnacurcuma- La natura in tavola


Quando faccio la caponata di melanzane non posso che pensare al caldo, all’estate, alle vacanze, al mare, al sud (terra di sole e dalle mille sfaccettature proprio come questo piatto agrodolce che sembra rappresentare appieno il carattere di questa terra). La caponata di melanzane ha il gusto evocativo di uno stile di vita, di un modo di, ed è                 impossibile non apprezzarlo. Finalmente è arrivata la stagione e se proprio vogliamo mangiarle questo è il momento migliore. Quando ritorno a casa in Calabria, le melanzane insieme ai peperoni, fanno da protagoniste assolute sulla tavola. Questa volta però non ho voluto proporvi la solita caponata di melanzane! Questa versione è un po’ più leggera e delicata di quella originale che non vuol dire meno buona. Per fare questa insolita caponata di melanzane ho apportato delle modifiche ad alcuni ingredienti. Per esempio, invece di utilizzare lo zucchero ho messo l’uvetta sultanina, invece del classico aceto di vino ho utilizzato l’aceto di mele, non ho messo le olive e i capperi per mettere in risalto il sapore della melanzana. Nonostante tutte queste modifiche ha avuto grande successo. Saporito e delicato al tempo stesso, questo piatto rivisitato,  ha dato vita ad un gusto equilibrato e appagante. A questo punto non resta che rimboccarsi le maniche e gustarsi tutto il sole e il sapore del sud racchiuso in questa ricetta.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.